Il Quart livre di Rabelais o la traduzione (quasi) impossibile

 

Quart livre 1552 rabelais

 

Vera e propria “odissea verbale” in cui Rabelais mostra la profondità e la vastita della sua erudizione, il Quart Livre ha scoraggiato le traduzioni italiane, ancor meno numerose di quelle dei primi tre Libri e molto tardive, nonostante l'influenza che l'opera di Rabelais esercitò sui romanzieri e sugli intellettuali fin dal tardo Cinquecento. A fronte di un testo ricchissimo di risonanze, di manipolazioni ludiche di locuzioni e modi di dire, nonché di lunghe enumerazioni, è infatti inevitabile scontrarsi con la (quasi) impossibilità di trovare soluzioni traduttive soddisfacenti. Questo articolo rende conto delle problematiche riscontrate durante la traduzione del Quart Livre pubblicata, sotto la direzione di L. Sozzi, nell'edizione Bompiani (2012), e delle scelte operate in alcuni passaggi particolarmente ostici. 

 

Cliquez ici pour télécharger l'article

Cerca nel sito